Skip to main content

Chef Marco Badalucci del Cristallo Hotel Spa &Golf 5 stelle Lusso Cortina d’Ampezzo

Nato in Campania nel 1977, ha vissuto la maggior parte della sua vita nella piccola isola di Procida, splendida perla del golfo di Napoli, dove tuttora vive la sua famiglia. Lì ama fare ritorno e ritrovare la cucina dove, all’età

di quattro anni, è nata quella grandissima passione che oggi vede Marco Badalucci orgoglioso di aver accettato la sfida come chef del Cristallo Hotel Spa & Golf di Cortina d’Ampezzo. Sin da piccolo, infatti, osservava affascinato la madre al lavoro dietro i fornelli, mentre preparava pasta, pesce e dolci. A soli nove anni arriva la prima cena completa, preparata – anche con un guizzo di creatività – per tutta la famiglia. In questa atmosfera apprende le basi della cucina campana tradizionale, tutt’ora fonte d’ispirazione dei piatti che crea.

Dopo il diploma alberghiero, arrivano alcune esperienze lavorative nell’isola, piccoli ristoranti dove impara la gestione e l’organizzazione del lavoro. Nasce presto la necessità di affinare le proprie tecniche culinarie e di mettere alla prova estro e creatività. Motivazioni che lo portano a entrare nella cucina di Massimiliano Alaimo, al ristorante Le Calandre di Padova, 3 stelle Michelin dove lavora per tre anni e che lascia da sous chef. Un’esperienza fondamentale a cui ne segue un’altra altrettanto importante al Gambero Rosso di San Vincenzo di Livorno, 2 stelle Michelin, a fianco dello chef Fulvio Pierangelini.

Dopo alcune consulenze in Borgogna, che lo hanno portato a una conoscenza più approfondita della cucina francese, ha scelto per sé un’esperienza all’estero, nella Marina di Cap Cana, nella parte est della Repubblica Domenicana, dove ha lavorato come chef nel più lussuoso ristorante italiano, l’Amarcord ed è stato insignito con la medaglia d’oro come uno dei migliori chef italiani all‘estero.

Ritorna al Cristallo, dove aveva trascorso già quattro stagioni come capo partita parecchi anni prima, e gli sembra di ritornare a casa, in una cucina che ha amato sin dal primo momento e che da due anni è fucina delle sue ricette. Come executive chef dell’unico 5 stelle Lusso delle Dolomiti, realizza la sua idea di cucina creativa, fatta di piatti esclusivamente personali. Utilizza solo ingredienti di altissima qualità, frutto di un’accurata selezione. Ama girare per piccole realtà dove può trovare i prodotti più genuini e speciali.

Adora la natura e l’essenza dell‘ingrediente: la materia prima di tutto, a cui si abbina la ricerca dell’esaltazione del gusto tramite accostamenti differenti. È stuzzicato dall’idea di stupire e persegue il desiderio più grande di tutte le persone che fanno questo mestiere antico: emozionare. Ama tutti gli ingredienti indistintamente, ma si sente più legato a certi ortaggi, come pomodori e melanzane, e al pesce. Per gli ospiti del Cristallo prepara piatti che si possono leggere in tre chiavi: tradizionale, creativa e personale. Il suo obiettivo è soddisfare tutte le tipologie di clientela, ognuna con le proprie abitudini, dal grande classico a chi invece ama osare di più. Come ultimo riconoscimento, ha ricevuto 4 forchette rosse nella Guida Michelin, dopo soli due anni di lavoro al Cristallo.

Cristallo Hotel Spa & Golf, 5 stelle Lusso Cortina d’Ampezzo
Via Rinaldo Menardi, 42
32043 Cortina d’Ampezzo (Belluno) Italia
T +39.0436.881.111
F +39.0436.870.110 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.cristallo.it

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy

Altre notizie


Deprecated: htmlspecialchars(): Passing null to parameter #1 ($string) of type string is deprecated in /var/www/vhosts/qbquantobasta.it/httpdocs/modules/mod_articles_thumbnails/mod_articles_thumbnails.php on line 23


Deprecated: Constant FILTER_SANITIZE_STRING is deprecated in /var/www/vhosts/qbquantobasta.it/httpdocs/modules/mod_articles_thumbnails/tmpl/default_bootstrap5.php on line 108

Josko Gravner Condivido l'intervista a Josko Gravner fatta da Sonia Ricci. Davvero tutta da leggere. "Settantadue anni, 60 vendemmie alle spalle, i suoi vini nascono dal tempo dopo sei mesi...

Vai all'articolo