Timballo parola golosa

#parolegolose  Ma un timballo vi sembra un tamburo? Ebbene sì, proprio questa è l’etimologia del golosissimo primo piatto italiano.

E ancora, il timballo è una preparazione gastronomica o il contenitore che lo racchiude? 

Timballi a fetteTimballi a fette timballo ricette a tavola.nettimballo ricette a tavola.net

parole golose

Continua a leggere...Timballo parola golosa

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Vania Ghedini chef all'hotel Cipriani A Belmond hotel

Vania Ghedini e Massimo Bottura Vania Ghedini e Massimo Bottura
Vania Ghedini chef all'hotel Cipriani A Belmond hotel. L’Hotel Cipriani, A Belmond Hotel annuncia che la chef Vania Ghedini, dopo un’esperienza pluriennale con i fratelli Alajmo al ristorante Sesamo di Marrakesh, assumerà il ruolo di Head Chef di ORO, ristorante con una stella Michelin all’interno dell’hotel veneziano della Giudecca, lavorando sotto la visionaria direzione creativa dello chef Massimo Bottura.oro oro

Continua a leggere...Vania Ghedini chef all'hotel Cipriani A Belmond hotel

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

La colomba dolce diventa gastronomica

colomba gastronomica colomba gastronomica

La colomba dolce diventa gastronomica.  È la colomba di Denis Dianin che disubbidisce per innovare, proprio come vuole il tema della 19a edizione del Congresso Identità Milano 2024: “Non esiste innovazione senza disubbidienza: la rivoluzione oggi”.  Il pasticciere veneto, maestro AMPI e ideatore della vasocottura Invero, ospite sul palco di Molino Dallagiovanna a Identità Milano, ha presentato la Colomba gastronomica lievitato pasquale con impasto salato che valorizza le eccellenze del territorio veneto.

Continua a leggere...La colomba dolce diventa gastronomica

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Sagre di qualità Unpli-A Roma la premiazione

sagra di qualità unplisagra di qualità unpli

Sagre di qualità Unpli-A Roma la premiazione per Sapori Pro Loco.  La grande manifestazione dell'enogastronomia tipica del Friuli Venezia Giulia sarà insignita della Menzione speciale alla Cerimonia di premiazione del marchio Sagra di Qualità, che l'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia consegnerà in una doppia cerimonia a Roma il 10 marzo all'Ergife Palace Hotel e l'11 marzo al Senato della Repubblica.

Continua a leggere...Sagre di qualità Unpli-A Roma la premiazione

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Il tarallo pasquale napoletano Tortano e la Tortanella

tarallo pasqualetarallo pasquale

Il tarallo pasquale napoletano Tortano e la Tortanella che ne richiama i sapori sono i protagonisti della Pasqua di Taralleria Napoletana. Il tòrtano, molto simile al casatiello, è una torta salata dall’impasto tradizionale con sugna e pepe, ripiena di uova, salumi e formaggi. 

Continua a leggere...Il tarallo pasquale napoletano Tortano e la Tortanella

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Taglio del nastro a Olio Capitale 2024

locandina 2024 locandina 2024

Taglio del nastro a Olio Capitale 2024 venerdì 8 marzo, alle 10.30. Alle 11. 00 convegno inaugurale “Le Radici dell’Oleoturismo. Alla scoperta delle Comunità dell’Olio” organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con la Camera di commercio Venezia Giulia.

Continua a leggere...Taglio del nastro a Olio Capitale 2024

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Olio Capitale torna protagonista in Porto Vecchio

conferenza stampa conferenza stampa Olio Capitale torna protagonista in Porto Vecchio. Dall'8 al 10 marzo 2024 con 220 espositori nel Generali Convention Center Trieste. Hall 27 e Hall 28.  NAVETTA GRATUITA DAL CENTRO CITTÀ PER RAGGIUNGERE L’ESPOSIZIONE

Continua a leggere...Olio Capitale torna protagonista in Porto Vecchio

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

Tutte le jote sono vere

jota classica triestina, ricetta pubblicata sul numero di febbraio 2024 di QUBÌjota classica triestina, ricetta pubblicata sul numero di febbraio 2024 di QUBÌ

Tutte le jote sono vere (terza e ultima puntata).  © Non si può parlare di una paternità della jota, né si può dire quella che è la "vera" jota. Tutte le jota sono vere: la gente faceva, anzi doveva fare, con quello che aveva a disposizione. In quasi tutte ci sono i fagioli, in alcune compaiono le patate e il mais: tre "novità" americane. Prima di Colombo le ricette erano diverse, tanto è vero che in alcune compare tuttora l'orzo, cereale che è qui dal Neolitico.  

Continua a leggere...Tutte le jote sono vere

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .

La jota dalla Carnia all'Istria

La jota dalla Carnia all'Istria (seconda parte). La jota è, o era, nota da Collina di Forni Avoltri fino a Rijeka / Fiume. Per l'uomo della strada si tratta, ora, di un cibo caratteristico soprattutto della Carnia e di Trieste. In realtà era di tutto il Friuli e di tutta l'Istria: lo si può facilmente evincere dai vocabolari dialettali, dai libri di cucina, dalle guide turistiche.    © 

Continua a leggere...La jota dalla Carnia all'Istria

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy