Flash News!

Calendario AIDO 2018 a Ippoliti

IMAGE

È stato consegnato a Roma a Ippoliti il calendario AIDO FVG 2018 dedicato a Susanna Damele a quattro anni dalla scomparsa. Ippoliti ha affermato...

Read More...

Bando per acquistare terra pubblica

IMAGE

A dicembre 8mila ettari di terreni pubblici in vendita. Bando riservato ai giovani sotto i 40 anni. 46% seminativo, 4% agrumeto, 24% prati e pascoli,...

Read More...

Il premio Vinarius Territorio ai Colli Euganei

IMAGE

Il primo Parco Regionale del Veneto si aggiudica il riconoscimento del 7 premio al territorio dell'Associazione delle Enoteche Italiane al Merano...

Read More...

Teo Musso e Renato Bosco riaprono insieme Baladin Milano

IMAGE

Teo Musso, maestro della fermentazione e Reanato Bosco artista della lievitazione riaprono insieme il Baladin Milano per una nuova avventura Salva

Read More...

ANDREA CICCOLELLA CAMPIONE DEL MONDO DI TIRAMISU

IMAGE

Bellunese di Feltre, 28 anni, operaio in Luxottica, Andrea Ciccolella ha vinto fra i 720 partecipanti, con la ricetta tradizionale fatta di...

Read More...

Rosè Brut metodo classico con uva Mornasca

Rosè Brut Metodo Classico di Domenico Cuneo Az. Agr. Cascina Gnocco – Mornico Losana (PV). Domenico è un produttore dell'Oltrepò Pavese, zona con molti problemi ma dalle grandi potenzialità. Porta avanti, col suo carattere un po' burbero ma simpatico e generoso, l'attività fondata dal bisnonno. Piccola azienda familiare, condotta con il figlio Fabio, produce circa 50.000 bottiglie. Una piccola parte di queste, 3.500, sono di Brut Rosè, ottenuto dall'Uva di Mornico o Mornasca. Vitigno caratteristico di Mornico Losana, che si stava estinguendo perchè espiantato negli ann, in quanto considerato da grandi rese ma dalla qualità un po' debole.

Ne erano rimasti solo 13 filari, quando, in un'annata particolare, il 2005, una potatura molto corta effettuata per errore, ha fatto sì che l'uva ottenuta in vendemmia fosse estremamente interessante, tanto da spingere Domenico a farci prima un vino rosso e poi a spumantizzarla, mentre il vitigno veniva reimpiantato in vigna.

Doppio risultato: ottimi vini e salvataggio di un vitigno quasi estinto. Nel bicchiere è di colore rosa antico, luminoso, solcato da un perlage fine e duraturo. Profumi floreali, rosa principalmente, sentori di lievito ma soprattutto uno straordinario melograno. In seconda battuta è il momento delle note dolciastre, quasi di pasticceria, penso al marzapane, e poi un ricordo fanciullesco di zucchero filato. In enoteca a Milano si trova a 16-18 €.

Leggi anche Quanti metodo classico con vitigni autoctoni

Potrebbe interessarti anche Cococciola Metodo Classico d'Abruzzo

Ricette


TUTTE
LE RICETTE

QbJunior


QB
JUNIOR

LifeStyle

eventi
LIFE
STYLE