Skip to main content

Fulvio Lovisa nuovo presidente Cantina Rauscedo

Fulvio Lovisa, neo presdiente della Cantina Rauscedo

Passaggio di consegne a Cantina Rauscedo tra il Presidente uscente Alfredo Bertuzzi che dopo 16 anni di Presidenza lascia la guida dell’azienda a Fulvio Lovisa già collaboratore di Bertuzzi come vice-presidente. Da dodici anni. Lovisa, classe 1970, imprenditore agricolo nel settore vitivinicolo e delle barbatelle, è stato eletto all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione.

Quali progetti per il suo nuovo incarico?

Il mio sarà un mandato in continuità con quanto già fatto insieme a Bertuzzi. Lavorerò nell’interesse dei soci puntando alla qualità delle nostre produzioni e quindi dei nostri vini.


Che cosa significa essere presidente di una così grande realtà cooperativa?  

E’ un ruolo carico di responsabilità per la tutela del mondo della cooperazione vitivinicola che rappresenta nella nostra regione un importante tassello nella filiera agroalimentare ma anche
 nella difesa e salvaguardia del territorio. Oltre ad avere un ruolo mirato per la valorizzazione dei piccoli coltivatori.


Il rapporto con i soci è quindi sicuramente in primo piano…

Già da anni si è iniziato a lavorare seguendo ogni singola azienda, sviluppando un rapporto diretto tra Cantina e singolo viticoltore, creando un’intesa condivisa nella lavorazione e gestione dei vigneti, puntando alla qualità delle uve, alla loro sanità ma soprattutto a ottenere, al momento della maturazione, un giusto equilibrio tra aromi, zuccheri e acidità.

Obiettivo principale?

La difesa della qualità. Elemento imprescindibile per essere competitivi sul mercato.

 “Rauscedo, “le radici del vino”. Nomi che portano con sé un’identità…

Identità ma anche dedizione al mondo vivaistico-viticolo, il più grande esempio mondiale di produzione di barbatelle. A Rauscedo si possono raccontare storie di vite lunghe oltre un secolo. E’ proprio per questo che imposto la mia Presidenza ponendomi l’obiettivo di difendere l’identità di un territorio, di una tradizione sinonimo di qualità, in una visione comunque
di sviluppo tecnologico. Senza l’innovazione, non ci potrà essere futuro.

 Ci racconti in sintesi i dati della vostra realtà aziendale

Cantina Rauscedo rappresenta oggi un'eccellenza nel panorama vitivinicolo della Regione essendo il principale produttore di vino. Oggi la Cantina Rauscedo con i suoi 23.4 milioni di euro di fatturato, rappresenta une delle realtà vitivinicole più importanti della Regione FVG, ed è inserita anche nell’elenco delle 500 aziende più importanti del Friuli VG: Fondata nel 1951, quest’anno celebra i 65 anni dalla fondazione.

Quali sono i vini su cui puntate maggiormente?

Puntiamo molto sui vini che rappresentano il territorio, in particolare Ribolla Gialla, Sauvignon, Refosco dal peduncolo rosso, Prosecco extra dry, Friulano e Malvasia dry. E aggiungo che noi al territorio crediamo e dal territorio in cui viviamo e lavoriamo vogliamo farci conoscere sempre meglio.

 

Leggi ancheFriuli Grave Sauvignon Rauscedo silver medal

 

  • Creato il .
  • Ultimo aggiornamento il .
Privacy Policy