Flash News!

Valorizzazione dell'oliva Itrana

IMAGE

L'oliva cultivar Itrana protagonista di un convegno a Roccasecca dei Volsci (LT)  sabato 16 sicembre, dalle 10:00, al Museo dell’Olio e delle...

Read More...

L'Irpinia brinda al riconoscimento ministeriale

IMAGE

L’Irpinia brinda al riconoscimento ministeriale ottenuto dal Consorzio di Tutela dei Vini. “Libiamo ne’ lieti calici” è il titolo della...

Read More...

Gli olivicoltori vincitori a Cori

IMAGE

52 Campioni di olio extravergine di oliva prodotti nel comprensorio comunale si sono confrontati al 5° Concorso “L’olio delle Colline a Cori”....

Read More...

Stolvizza si veste a festa per Natale

IMAGE

  Già pronti il "Percorso Natale - Presepi per le vie", accesa la grande Stella, posizionato il Presepe con sagome in legno a grandezza d'uomo...

Read More...

Lacus Timavi risorgive del Timavo

IMAGE

Il 13 dicembre 2017 alle 18 presentazione alla Biblioteca del Comune di Monfalcone del nuovo numero di Atti e Memorie, che la Commissione Grotte E....

Read More...

Poteva mancare la giornata della Sachertorte?

C'è ormai una giornata per tutto e tutti, poteva mancare la giornata nazionale austriaca e quindi giornata mondiale dedicata alla Sachertorte? Pare sia fissata per il 5 dicembre. Se non riusciamo a fare una puntatina a Vienna, nelle pasticcerie triestine possiamo trovare qualche succedaneo. Anche se la Sacher si gusta al meglio all'hotel Sacher. 

 

 Franz SacherFranz Sacher

Le origini del dolce risalgono al 1862, quando il principe Von Metternich incaricò lo chef di corte di creare un dolce speciale per sé e per i suoi ospiti. Ma il capo chef era malato e così l’allora apprendista sedicenne Franz Sacher (1816-1907) subentrò nell'incarico. "Non farmi vergognare stasera!" lo avvertì Von Metternich. Il risultato fu la Sachertorte! 40 anni dopo, il figlio Eduard Sacher aprì l'Hotel Sacher a Vienna. 

La ricetta è custodita in una cassetta di sicurezza sottochiave, come fosse un tesoro. Ma gli ingredienti principali sono noti: farina, uova, zucchero, cioccolato fondente e marmellata di albicocche. La preparazione è abbastanza semplice, la parte difficile consiste nella copertura al cioccolato. La buona riuscita della glassa dipende, infatti, principalmente dalla temperatura con cui viene preparata per risultare liscia e lucida. 

Per gli appassionati della Sacher, ci sono anche i consigli di Holidu, portale di case vacanze, per organizzare un viaggio a Vienna e godersi al meglio una fetta di Sacher e un cappuccino cremoso! 

 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Ricette


TUTTE
LE RICETTE

QbJunior


QB
JUNIOR

LifeStyle

eventi
LIFE
STYLE