Vino è musica a Grottaglie

Scritto da Fabiana Romanutti. Inserito in Eventi

Dal 30 al 31 luglio, percorsi di degustazione, laboratori, musica e arte tutto “made in Puglia”. A Grottaglie, su una terrazza panoramica, in antiche vie costellate di botteghe ceramiche, davanti a un piatto della tradizione rivisitato in versione street-food. Un  tuffo nell’apulian life style. Ad accompagnarvi in questo viaggio saranno il Vino e la Musica, veri timonieri di una iniziativa che ormai da sei anni richiama nella cittadina in provincia di Taranto, produttori di vino da tutta la Puglia, band e musicisti, ma soprattutto un folto pubblico di eno-appassionati e estimatori della musica live.

Vino è Musica (con la “e” volutamente accentata per sottolineare la perfetta simbiosi dei due elementi) trasforma per due giorni la cittadina delle ceramiche in un condensato di Puglia in cui il racconto è affidato alle emozioni.
Una storia fatta di buone energie legate alla produzione enologica d’eccellenza, passando per la musica originale e autoprodotta dalle migliori band pugliesi, fino alla maestria di chef capaci di introdurre elementi di originalità e novità in una delle tradizioni culinarie più importanti d’Italia.
Al visitatore non resterà che munirsi di sacca e calice per seguire un itinerario che lo porterà alla scoperta delle aziende vitivinicole della Puglia. Percorsi di degustazioni itineranti lungo le n’chiosce che schiudono la strada alle botteghe storiche dei ceramisti di Grottaglie, con ventiquattro cantine che dalla Daunia al Salento disegnano la mappa del “terroir” e della cultura pugliese.

Cinque laboratori del gusto sulle terrazze delle botteghe. Compagni di viaggio l’ONAV  che condurrà l’enoappassionato alla scoperta delle bollicine e dei vini biologici di Puglia, l’AIS, per chi vorrà approfondire le proprie conoscenze e abilità nella tecnica della degustazione del vino, Slow Wine e Slow Food che condurranno  la degustazione dei vini della guida slow wine abbinati ai prodotti slow food.
Per chi invece vorrà mixare linguaggi, cibi e sound non potrà perdere le esibizioni e degustazioni con DONPASTA, al secolo Daniele De Michele salentino doc che oltre a proporre il suo Wine Sound System e il suo Cooking dj set presenterà la sua raccolta “Artusi Remix“ un omaggio alla cucina della tradizione italiana.

Grande attesa per il terzo blind tasting di Vino è Musica. Quaranta le aziende che parteciperanno alla terza degustazione alla cieca e che saranno giudicate da due giurie una composta da giornalisti e tecnici del settore e una popolare con ospiti d’eccezione. Un riconoscimento alle etichette pugliesi che meglio rappresentano le tipicità del vitigno di appartenenza: primitivo, rosati da vitigno autoctono (Primitivo, Negroamaro, Montepulciano, Malvasia, Nero di Troia, Bombino, Susumaniello) bianco (Fiano, Minutolo) e novità di questa edizione l’inserimento del Nero di Troia.
E ancora la musica. Sofia Brunetta, Mary Fiore, ALS Project (progetto acustico dei CRIFIU) e gli Opa Cupa a cui sarà affidata la chiusura della rassegna sono solo alcuni dei nomi delle 16 band, le migliori dello scenario musicale pugliese, che accompagneranno il visitatore in questa esperienza multisensoriale.

Vino è Musica sarà anche l'occasione per visitare le numerose botteghe ceramiche presenti nel Quartiere. Ceramica artistica e tradizionale riconosciuta e apprezzata in tutto il mondo.  E come ogni anno non potrà mancare la grande mostra di cultura fittile grottagliese organizzata all’interno di Casa Vestita.
La rassegna Vino è Musica è evento eco-friendly grazie alla partnership con “EcoFesta di Puglia” ed è evento accessibile per le persone con disabilità.
 
 

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.

Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

Ricette


TUTTE
LE RICETTE

QbJunior


QB
JUNIOR

LifeStyle

eventi
LIFE
STYLE

Login